mercoledì 14 marzo 2012

Giochi di Ruolo Atto II - Parpuzi vs Forgiuncoli

di Mr. Black Pawn
le immagini sono prese da siti a caso, se serve le leviamo, suvvia non ci strizzate i lapislazzuli, per favore.

Si'ore e Si'ori, stasera non due giochi, ma due interi schieramenti di deficienti si fronteggeranno nell'arena dei poveri. Premetto che di giochi di ruolo, argomento del dibattere di queste due fazioni di teste di calde, ne capisco abbastanza poco da mettere in campo un'ignoranza ai limiti del fastidioso.

Non è vero, in realtà ho letto abbastanza da inserire propriamente nel testo un termine tecnico su due, ma utilizzerò indistintamente tutti i vocaboli dei giochi new wave in maniera impropria al duplice fine di intristire gli astanti e infastidire i fanatici. Vi fa arrabbiare se dico "new wave"? E io lo ridico: new wave. Neeeeeew waaaaaave.

Sta di fatto che se nel mondo c'è qualcuno che pretende di fregiarsi del tristissimo titolo di Big Model Watch (cioè "Grosso Modello di Orologio", mi suggeriscono i traduttori di Quarriors), ebbene allora c'è spazio per tutti, anche per chi non ne capisce granché di narrativismo, cioè raccontare le storielline facendo finta di essere tutti dei novellatori provetti.
Ma bando alle ciance, veniamo al dunque.

I campioni vengono dai Reami Dimenticati, si nutrono di lembas e dadi a 20 facce. Giocano indefessi a giochi nati quando Belén era ancora vergine o, addirittura, quando Belén era ancora vergine dietro. Più che giocare davvero, rievocano sessioni di quando erano al liceo, lavorando di cesello a livello di post-produzione per rendere fighe le morti ridicole subite dai loro personaggi ad opera tiri di dado del tutto fasulli, o per giustificare anni di lecchinaggio e rapporti sodomiti a vantaggio del proprio master preferito.
Se la rete fosse di carne, loro sarebbero stati tagliati via anni fa. Sono i Parpuzi.

Gli sfidanti vengono da non si sa bene dove, ma in molti si augurano che ci tornino presto. Giocano a dei sottoprodotti dell'editoria indipendente che li portano a rivestire ruoli malati: travestiti samurai che insidiano finte lesbiche, malati di mente che non dormono o non ricordano una mazza, servi succubi di padroni psicopatici, cavalieri ricchioni che muoiono in mondi ghiacciati dove il sole è uno stronzo. Quando non giocano, cioè quasi sempre, vivono sui forum dove partoriscono teorie inutili e dove tentano di convincere gli altri che le loro teorie sono meglio di qualsiasi altra cosa. Compresi i rapporti sessuali che loro, passando la vita sui forum, ormai vedono solo tramite fapdu.
Se la rete fosse di carne, loro sarebbero bersagli ideali per il topexan. Sono i Forgiuncoli.

Ringhiando offese in orchesco e sbavando sulle armature per colpa degli apparecchi ortodontici, i Parpuzi si dichiarano da anni depositari di un'arte millenaria, che rende chi la pratica del tutto incapace di avere rapporti sessuali con qualsiasi cosa non appartenga al proprio corpo e abbia meno di cinque dita, ma soprattutto che si basa su una gerarchia quasi ecclesiastica che vede pochi, illuminati eletti sulla vetta, e una torma di sudditi fedeli alla base. Quello che non dicono è che in realtà i Maestri, o Master, hanno sulle spalle il peso di garantire il divertimento delle masse, sacrificando la vita sociale, familiare e scolastica (lavorativa no, un Master difficilmente ha il tempo per cercarsi un lavoro vero). Questo porta i capi della setta ad accumulare ira, frustrazione e libido che sfogano poi sui propri giocatori, in ordine sparso e in modo più o meno velato.

La risposta dei Forgiuncoli arriva fra i gridolini eccitati di tutti i giocatori diversamente etero che hanno abbracciato il movimento dopo essere stati delusi in massa da Vampiri, da cui si aspettavano amore e decadenza morale, e da cui hanno invece ricevuto ira, frustrazione e libido in ordine sparso. Loro sono convinti di essere rivoluzionari, pionieri, latori di un nuovo modo di vedere il mondo, e invece leggono solo libri scritti male e raccontano storie scritte peggio. Quello che non dicono è che anche la loro religione si basa su una gerarchia quasi ecclesiastica che vede pochi, illuminati eletti sulla vetta, e una torma di sudditi fedeli alla base. I Progettisti, o Designers, sparano cagate alla velocità di un post al minuto su uno speciale forum dove possono parlare solo loro, usando un linguaggio oscuro che a confronto la frase "ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn" sembra un detto popolare.

I Maestri credono fermamente nel Drago dei Cunicoli, una creatura che si espande all'infinito, il cui culto si basa sul collezionismo di reliquie poste in confezioni colorate, e nell'adattamento ai dogmi della Scatola Rossa (o della più enigmatica tre punto cinque, non chiedetemi cosa sia) di qualsiasi altra opera passi loro per le mani, sia esso manuale, narrativa, o saggistica (per un Maestro, una Porta USB è un'incantesimo dei Maghi, e Robert Langdon un ladro di quarto livello).
Inutile porre nelle loro mani un oggetto diverso, anche se del culto opposto... esso diventerà di volta in volta qualcosa di riconoscibile nell'ambito dell'Unico Gioco, cambiando contenuti, forma o nome.
Ecco così che innocenti strani oggetti ludici forgiuncoli diventano qualcosa di familiare: e per loro è l'unico modo per impugnare senza vergogna un Dildo Baggins.

I Progettisti invece credono in una teoria chiamata Big Model, una roba che avrei anche letto se solo me ne fregasse qualcosa, ma che a quanto ho capito dice che gruppi diversi giocano in modo diverso e che se due persone in un gruppo vogliono giocare diverso, litigano. Una teoria rivoluzionaria, nata dopo anni e anni di pensiero laterale, che ha portato i Progettisti a dire "facciamo giochi che non sono giochi di ruolo, ma quelli che vorrebbero giocare quelli che non si divertono a giocare di ruolo", arrivando con solo dieci anni di ritardo a Tales of the Arabian Nights.
Si vantano e festeggiano con lo spumante quando un loro gioco vende trenta copie, mentre noi boardgamers ci chiediamo se stanno scherzando o se sì, sono effettivamente rincoglioniti.

Lo scontro fra i due gruppi è di una violenza indescrivibile: vedere anche solo pochi scambi di frasi in un forum che ospiti appartenenti ad entrambi gli schieramenti significa per qualsiasi potenziale giocatore di ruolo raggiungere istantaneamente la consapevolezza che anche solo il rischio di finire a fare discorsi del genere su una message board mentre il sole è ancora alto nel cielo è un azzardo davvero troppo grande, meglio la morte, e questo è alla base dell'ondata di articoli che negli anni novanta attribuivano, usando rigorosamente il futuro anteriore, un sacco di suicidi al fenomeno crescente del gioco di ruolo.

Già, crescente all'epoca. Perché, grazie al maledetto demonio, sia la scellerata razza che prima predica regolamenti coerenti e poi si racconta le storielle alzando le sopracciglia, sia quella che compra tonnellate di supplementi per farsi raccontare le storielle da un altro, si stanno rapidamente estinguendo, sterminate dagli rpg e dagli adventure game online, che fanno la stessa cosa, ma la fanno meglio.

Adesso, a leggere i commenti al post precedente, non vorrei che questo mio scagliarmi in maniera equa contro i due schieramenti (ho già detto "di deficienti"? sì? pazienza: repetita iuvant) fosse visto in malo modo dai miei piccoli lettori, ma davvero: accalorarsi e sbranarsi, saltarsi alla gola e darsi gran calci nelle palle sproloquiando idiozie relative a un settore che, all'interno del mondo ludico, altro non è che una nicchia della nerchia del cane nella vigna del signore della vita, davvero non ha nessun senso, qualunque sia la parte da cui proviene il primo insulto, e chiunque sia il cretino ad abboccare e a rispondere alla provocazione.

Ebbene, stavolta non ho dubbi su chi vincerà questa guerra, questo nobilissimo scontro di intelletti il cui fine ultimo è leccare via dalla ceramica ludica le briciole che dovrebbe eliminare lo scopettone del libero mercato: la vincerà il migliore.
Ma non sarà rimasto nulla su cui festeggiare.

Ci vediamo a Play!, dove grazie al cielo i GDR sono solo un omaggio triste per giocatori vip.

60 commenti:

  1. PedoNero, se io fossi retrosessuale un pensierino su di te ce lo farei [cit.]

    Comunque sappi che anche i Cammellieri del Parpuzio festeggiano le vendite, sebbene con numeri estremamente più alti: trentacinque copie!!!

    RispondiElimina
  2. Ufff... Si fiammeggiava meglio ai tempi di ihgg..

    Salkaner - s - 845

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ricordate sempre che: "un uomo orbo è re nel paese dei ciechi". Non sono sicuro centri qualcosa ma se mi impegno un'astrusa spiegazione la trovo

    RispondiElimina
  5. Articolo meraviglioso complimenti!!!!
    Vero e sprezzante dove mi ci sono identificato totalmente (ebbene si sono uno dei pochi deficenti che citi!) :)

    RispondiElimina
  6. Nel paese dei ciechi ci sarà pure un orbo che fa il lavacessi oppure tutti fanno il re?
    Sai che divertimento: "Sono io il re" "No so io" No io" e giù cazzotti nell'aria.

    RispondiElimina
  7. era meglio Parpuzisti!

    comunque ci potrebbero anche fare un film: The Parpuzist!

    Llukas

    RispondiElimina
  8. @Marco Valtriani: non è per essere pesante, è che lo sono e non ho alternative.
    Questi sarebbero stati i ringraziamenti perfetti per Parpuzio. E' vero che fa di tutta l'erba un fascio, ma lo fa defecandoci sopra con un disprezzo che è degno d'ammirazione. *__*

    RispondiElimina
  9. Hai ragione, AleK. Ma è facile sparare da anonimi, mentre io trovo la gente sotto casa ad aspettarmi, poi.
    Inoltre, sono ringraziamenti un po' lunghi.
    Infine, non la penso così.
    Ma ho riso molto, comunque.

    RispondiElimina
  10. @Marco V: hai solo da tagliarti i capelli!

    RispondiElimina
  11. Articolo indimenticabile, grazie... sto ancora ridendo :')

    RispondiElimina
  12. Hasimir, c'è gente che pur di non lavare i cessi si cava anche l'unico occhio che ha, e guadagna così la qualifica di "giornalista ludico web"...

    RispondiElimina
  13. Molto interessanti le fotografie...

    RispondiElimina
  14. Dott. Volpino pensi che c'è gente che pur di non lavorare dice di essere editore di giochi...

    RispondiElimina
  15. Da brava appassionata delle flame war appena ho letto questo articolo sono andata su un forum di appassionati di giochini forgiti per vedere quale sarebbe stata la reazione e cosa trovo?
    "lo scopo è quello. far scalpore con la volgarità, dicendo cazzate"

    e mi sono fatta grasse risate! Mi sa di bue che da del cornuto all'asinello! Non è divertente quando lo fanno gli altri eh?

    Siete sempre spassosi XD

    Complimenti a Marco per l'articolo invece perchè ha saputo bacchettare sia parpuzi che forgiuncoli

    saluti

    Elena

    RispondiElimina
  16. Però magari evitiamo di dire "la comunità dice questo, la comunità dice quello!" come a dire "se un membro di una comunità dice questo allora tutti la pensano così".
    Non siamo borg, anche perché non funzionava così nemmeno tra i borg, mi pare... ;)

    RispondiElimina
  17. non ho parlato di voce della comunità, ho solo riportato una battuta che mi ha fatto sorridere :)
    e comunque non è stata la sola, ce ne sono state anche altre di reazioni che mi sono sembrate divertenti, anche dei massimi esponenti della rant-communication italiana. L'impressione generale è stata quella di un rodimento malcelato da una aria di superiorità.

    Un pò come il bulletto che trova qualcuno più bullo di lui.

    Formativo!

    ciao ciao

    Elena

    RispondiElimina
  18. Nepitella, ohibò, e chi sono questi loschi individui che si dichiarano "editore di giochi"?
    (a propos, non sono dottore - hai visto mai che qualcuno pretendesse di essere curato da me...).


    Elena: ti direi "fanmail", ma è troppo forgiuncolo, ti vanno bene +10PX?

    RispondiElimina
  19. Bravo Luca hai colto l'occasione di fare dell'autoironia, l'hai colta solo in parte, ma vedo che ti stai esercitando.

    Elena sono andata a ricercarmi quel thread su Gente che Gioca e semmai la reazioni scomposte sono quelle di chi dice che un sito di cazzari come questo può favorire il disimpegno e rompere le scatole a chi cerca di diffondere la cultura del gioco. Si c'è chi si prende troppo sul serio.

    "lo scopo è quello. far scalpore con la volgarità, dicendo cazzate" non è una reazione è la costatazione della realtà. Sono gli stessi autori e redattori del blog a dirlo, cosa cavolo è senno Il Puzzillo? Il fatto che abbiano usato la pericolosissima e diseducativa parola "cazzate" non è certo sintomo che gli bruci il culo più che ad altri. Sono sicuro che molti autori di giochi da tavoli che hanno letto le "recensioni" dei loro giochi qui e hanno evitato di rispondere bruci altrettanto il culo.

    Fidati non credono di essere dei bulli sono veramente convinti di fare del bene al prossimo è questo che li frega.

    Conosci un forum dove non c'è nessun che si comporti da stronzo? Conosci forum dove qualche admin e mod (non tutti sottolineo) non fa mai cazzate e si conporti come un'amministratore di condominio bipolare ?

    RispondiElimina
  20. Chiara, per fare l'editore di GDR in Italia ci vuole una bella scorta di autoironia o un manico di scopa infilato là.
    L'ultima volta che ho controllato, là non c'era manico - ma non si sa mai, potrei sbagliarmi, non è dato vedersi alle spalle... Se vi capitasse di osservare il suddetto bastone, estraetelo pure senza complimenti. In fondo il Puzzillo serve pure a questo (anche se magari non lo sa...).

    RispondiElimina
  21. Ops scusate, ho fatto un intervento quasi sensato...
    È che malgrado sia San Patrizio, non sono ancora ubriaco...

    RispondiElimina
  22. cos'è che li fregherebbe? essere convinti di fare del bene al prossimo? perchè dovrebbe fregarli? sono loro i primi testimoni (anzi: testimonial!) di questo bene al prossimo. sono loro i primi che ne hanno avuto i benefici. sono loro il prossimo, in verità.

    avanti il prossimo.

    Ricchio(')

    RispondiElimina
  23. Parpuzio is Better...
    and System Doesn't Matter!

    Llukas

    RispondiElimina
  24. avanti il prossimo?
    mica sei john wayne...

    Ricchio sei il nostro mito, continua cosìììì!!!

    Un Fake di Llukas

    RispondiElimina
  25. La verità è che i parpuzi giocano allo stesso gioco da 20 e passa anni e manco se ne sono accorti!
    Poverini se gli togli il D20 hanno crisi epilettiche!
    Bisogna avere pietà per questi poveri mentecatti celebrolesi che nell'età puberale sono stati pesantamente abusati da DM sessualmente repressi!
    Ora non gli rimane che l'onanismo ludico e l'odio irrefrenabile per chi come i Forgiuncoli può vedere oltre il velo dello schermo del DM e illuminati sulla vi di Edwards abbracciare il conflitto unico!

    RispondiElimina
  26. vedo che qui l'ironia (salvo per mr Volpino ovviamente) è scomparsa e si è ritornati a difendere la propria religione, perchè questo articolo becca il nervo scoperto, e, pur essendo buttato li è un analisi perfetta dei due "schieramenti", davvero, mi siete mancati, peccato che il tempo tra associazioni e giocate non mi permette più di seguirvi sui vostri canali di sfogo preferiti

    RispondiElimina
  27. porcapaletta!

    Domon

    RispondiElimina
  28. complimenti a Mirko Pelliccioni per l'ultimo commento. Maturo e costruttivo... rappresentativo direi.
    Rimpiango i testimoni di Geova.

    Simone P.

    RispondiElimina
  29. Adesso, non è per fare quello che vuole rigirare il coltello nella piaga... o meglio, sì, mi piace rigirarcelo ma non è questo il punto...

    Allora: se i giochi neeeewwww wwwave fanno bene ai giocatori, e i risultati sono i tizi che sostengono nei forum i giochi neeeewwww wwwave, abbiamo diversi modi di intendere il concetto di "fare del bene".

    Basta leggersi le discussioni sulla tanadeitroll, o i commenti a questo articolo su gentecheforgia. Supponenza, pretese di oggettività, professori di stocazzaggine, il principio di lumpley (che, per inciso, è banalmente "lum") e il teorema di fonzie: che due coglioni. Anzi, a ben vedere mi sa che i coglioni sono molti più di due.

    Già, visto che si vocifera di presunti "volemose bbene" celati nei miei messaggi... e visto che mi si taccia anche di vuolgarità, ebbene fondiamo tutto in un'unica scoppiettante risposta.

    Io di solito non mi schiero per, mi schiero contro. E sicuramente non sto dalla parte dei vomitapupù che sostengono che i giochi neeeewwww wwwave sono la panacea di tutti i mali sociali del mondo (mentre invece tale panacea è la patatina, o il patatino se siete il White Bishop, o il patatino ma più stretto che sennò ci si perde se giocate ai giochi neeeewwww wwwave). Certo, ci sono mille e mille e più motivi per cui uno potrebbe giocare ai giochi neeeewwww wwwave, se solo non fosse che al giocatore medio non gliene fotte un cazzo torto di giocare a fare il mormone o la geisha o il tizio con l'amnesia o il cavaliere frocio.
    Vuole sparare agli zombi, staccare teste agli orchi, prendere a calci in culo i demoni, perché è rimasto un adolescente dentro (almeno un po', almeno in quei momenti, sennò non giocherebbe ma andrebbe a troie).

    Non vorrei sembrare razzista, eh: se vi piace giocare neeeewwww wwwave fatelo, fate le demo, andate alle fiere, ma per pietà i coglioni sfrantumateveli fra di voi.

    Dimenticavo, giusto per fomentare il volemose bbene che predico da una vita come sanno tutti quelli che leggono questo sito da più di due giorni: quello che ho appena detto non toglie che gente come cirano, llukas e soci siano di una tristezza quasi commovente.

    RispondiElimina
  30. Visto che come autore del Blog ti sei "tolto la maschera" per parlare seriamente, lo faccio pure io.
    Fino ad ora i miei post erano volutamente delle prese per il culo a 360° perchè pensavo che fosse carino un pò di sano sfogo.
    Anche io mi rammarico di certe uscite nei commenti sia chiaro, ma se la filosofia è "senza censure" come i commenti di radio radicale, allora va bene tutto secondo me.
    Aimè però il tuo ultimo post denota un moralismo da "io sono bravo e voi siete brutti e cattivi" che stona con il tuo articolo.
    Se davvero pensi che i giochi NW siano solo merda per repressi spicotici che amono "travestirsi" e dovrebbero mogugnare in un angolo e non rompere i coglioni ai VERI giocatori di ruolo massacratori di zombi, bè allora io mi incazzo e parecchio! e divento SERIO!
    Ogni gioco soddisfa i bisogni di chi lo gioca, e va rispettato, così come i gusti di tutti, io non ti dico come devi giocare a casa tua e non vedo perchè dovresti essere diverso tu!
    L'idea che il GDr sia un ordalia di sentimenti adolescenziali repressi è la TUA idea di gioco che ha poco di rispettoso per tutta la categoria (a prescindere dal gioco che uno preferisce).
    Come ti sentiresti se ti dicessi che chi gioca a soldatini a Risico è un militarista neo nazi repress perchè è stato scartato ai tre giorni di leva?
    Siamo seri se lo vogliamo essere, in certi ambienti c'è passione e testardaggine in certe convinzioni, vvedasi il forum di GcG ma nessuno è testa di fagliolo a sentenziare e a dare i voti sulla qualità delle persone da punto di vista umano, ma solo dei giochi!!!!!!!

    Fai pure quello che ti pare con il tuo blog, ma prima di parlare in questo modo sulle altre persone ricordati hce il mondo è bello perchè vario e ogni uno è libero di giocare come gli pare e soprattuto è LIBERO di dire quello che gli pare, o vogliamo tornare al tempo del Duce?

    RispondiElimina
  31. Magari mi avessero scartato ai tre giorni di leva...
    Non avrei perso mesi a fare avanti e indietro dalla caserma per poi essere scartato comunque.

    Per motivi psichiatrici, ovviamente.

    RispondiElimina
  32. Mirko, finalmente uno che parla sul serio e fuori dai denti. Grazie.
    Così ora non ho dubbi sulle tue reali facoltà psicosociologiche.
    Altri vogliono fare outing su questo blog o continuerete a nascondervi dietro la maschera dello "stavo solo scherzando"?

    RispondiElimina
  33. no, no, io dicevo sul serio.
    infatti aspetto ancora i prodi eroi dell'altro articolo.

    Galdor, emh volevo dire Llukas.

    RispondiElimina
  34. Ollallà, come mi si incazza subito il mirkolino che, fino a poco fa, parlava di gente pesantamente abusata da DM sessualmente repressi!
    Tanto per incominciare, io non sto parlando seriamente, non lo faccio mai, figuriamoci se ho voglia di farlo coi giocatori di ruolo.

    Provo a ripetere piano, tu leggi lentamente, magari ci capiamo...

    ***Punto primo: Nazifascismo e volemose bbene***
    "Come ti sentiresti se ti dicessi che chi gioca a soldatini a Risico è un militarista neo nazi repress perchè è stato scartato ai tre giorni di leva?"
    Mi sentirei stupito. E ti direi di stare attento perché forse bevi vodka di pessima qualità.
    Sveglia, pellicciotti, siamo su un blog che prende per il culo. Apriti il tuo blog e prendi per il culo me, che ci vuole? Oppure vai sulla tana e sfogati consigliando topi moschettieri a tutti i giocatori di D&D. O vai su facebook e urla per la trecentomilionesima volta che i forgiuncoli ti hanno aperto gli occhi e sono bellissimi tutti diversi e emozionanti e ti bagni quando giochi a La mia Vita col Big Model. O magari sforzati di tradurre i miei vaffanculo in "volemose bbene".

    ***Punto secondo: la pagliuzza nell'occhio e la trave nel culo***
    Quanti parpuzi hai visto andare in giro per forum a dire ai forgiuncoli "non giocare a Ratti Moschettieri, è disfunzionale e incoerente e anche un po' oleoso, gioca a D&D"?
    Dai, non insultare la mia intelligenza. I forgiaioli sono dei sonori rompicazzo, quantomeno lo sono quasi tutti quelli che scrivono sui forum o sui siti vari giudicando i giochi giocati dagli altri con supponenza e consigliando in maniera del tutto disinteressata i giochi che vendono.

    RispondiElimina
  35. http://fc07.deviantart.net/fs70/f/2010/170/5/6/AreYouFuckingKiddingMe_1200px_by_CrusierPL.png

    ma se non fate altro da anni... ma piantala... eddaje

    Standing ovation per Mr.Black Pawn

    RispondiElimina
  36. ops... ovviamente mi riferivo a Miko e il suo "Ogni gioco soddisfa i bisogni di chi lo gioca, e va rispettato, così come i gusti di tutti, io non ti dico come devi giocare a casa tua e non vedo perchè dovresti essere diverso tu!"

    RispondiElimina
  37. Bè i forum è pieno di giocatori parpuzi che appena parli di BM anche solo di striscio si sbracciano a dirti che non è vero e che hai avuto DM deficenti e autoritari che ti hanno stuprato!!!!
    O gente che nega di aver mai litigato o dato del PP a qualcuno.
    E no caro il mio Mr.Black troppo facile nascondersi dietro l'aria del simpaticone e dell'ironia.
    Quì si fa disinformazione e sfogo libero contro chi, e parlo di chi gioca ai NW, ha solo la colpa di volersi divertire e migliorare il proprio stile di gioco.
    Non dico che non ci sia chi fa affermazioni pilotate e interessate nei forum, ma non sono certo tutti i giocatori NW a farlo e si prendano le loro responsabilità.
    Invece ho visto molti giocatori tradizionali incazzarsi come dei ricci solo a leggere certe tesi che nemmeno li riguardavano.
    Che ti devo dire continuate pure il gioco all'insulto "ironico" per celare il vostro livore contenti voi.
    Io me ne torno al tavolo da gioco a giocare a quel cazzo che mi pare alla facciaccia vostra (NW o parpuzio è uguale!).

    RispondiElimina
  38. Ad Anonimo, pensala come ti pare io però metto la firma a quello che scrivo!

    RispondiElimina
  39. Mirko, come si chiama una persona che accusa altri di fare ciò che egli stesso sta facendo?
    Oltre che Mirko, intendo.

    Mr. Black Pawn, se non puoi dire "coglioni!" evita di girarci intorno, voi e le vostre maschere "ironiche" e "superpartes".

    Llukas (nulla da aggiungere, quello che esce dalla sua testa è inarrivabile, parlo "di lui" e non "con lui" per evitare che mi si confonda per uno "come lui").

    Alberto.

    RispondiElimina
  40. Perchè io lo avrei fatto? Mi pare proprio di no! hai prove del contrario, sarei felice di leggerle!
    Chi mi conosce sa che preferisco i Design moderni di giochi ma non rompo le balle alla gente per questo, forse altri si lo ammetto ma io no di certo!

    Semmai critico i GDR e do le mie opinioni sui giochi senza peli sula lingua quello si!

    RispondiElimina
  41. daiiiiiiiiii dove sono i testimoni di forgiaaaaaaaaaaaa? ovviamente ironia e sticazzi de satira solo quando si parla degli altri....lol mi ero quasi dimenticato di quanto fossero divertenti e fanatici, spetta che mi faccio due risate su gentechegiocasololoroglialtrinoncapisconouncazzo

    RispondiElimina
  42. "gentechegiocasololoroglialtrinoncapisconouncazzo"

    che sintesi perfetta in una sola parola, ohibò!

    O_o

    aggiungerei pure: "igiochiche propongoevendoiosotuttibellimaquellideglialtrifannoschifoalcazzo"!

    >-]

    grande giove...

    Lukaz(il Fake n. 876 di Llukas)

    RispondiElimina
  43. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  44. ragazzi siete un po' mosci, dovreste pagarmi per tutta la gente che ho fatto venire a postare sul Puzzillo!

    XD

    Llukas

    RispondiElimina
  45. Come ho detto nell'altro post, Lucazzo ha rotto i coglioni, non se ne può più dei gdr pieni di regole stracciacazzi che stimolano nuovi master ancor più stracciacazzi a torturare giocatori che vogliono solo giocare un ruolo!
    D&D è la rovina del GDR, la morte dell'interpretazione, giocare a D&D è come dare una mano ad Hitler ad incenerire gli ebrei, è com e picchiare un bambino o dare fuoco ad una vecchietta.

    Certo, può essere anche divertente sul momento, ma rimane un comportamento deprecabile e poco accettabile.

    E non ho 40 anni, ne ho una ventina, sinonimo del fatto che anche una generazione più giovane si è rotta i coglioni di GDR stracciacazzi.
    I master vecchio stile il potere se lo possono ficcare in culo.

    RispondiElimina
  46. "D&D è la rovina del GDR, la morte dell'interpretazione, giocare a D&D è come dare una mano ad Hitler ad incenerire gli ebrei, è com e picchiare un bambino o dare fuoco ad una vecchietta."

    BWAHAHAHAHAHAH

    Il Grande Porco di Tre Lettere

    RispondiElimina
  47. eroiiiiiiiiiiiiiiii ndo cazzo siete finiti? io sto ancora aspettando i cazzoni che volevano darmi un cespuglio di schiaffi...
    zero palle in giro!

    Llukas

    RispondiElimina
  48. A parte quelle che c'hai fatto te, ovviamente.
    Ma fatti 'na vita, cazzo.

    RispondiElimina
  49. guarda oronzo che se volemo fa a gara de 'nsulti io sto all'università e voi all'asilo!
    Idem pe li schiaffi.

    Llukazzo l'Apostata

    RispondiElimina
  50. Se invece facevate a gara di essere stronzi eravate tutti già laureati.
    Però continuate che è divertente, sia il tizio lì che continua a sbraitare "v'aspetto fori, anzi dentro!", sia quelli che continuano a tirare freccette pavide, sia tutti gli altri che leggono e ridono (vi vedo, vi vedo)...

    RispondiElimina
  51. Io aspetto il momento glorioso in cui Llukas si insulterà da solo, si aspetterà sotto casa e si riempirà di botte.
    "Ne ho prese, sì... ma quante ne ho date!"

    RispondiElimina
  52. buahahahahah
    ehi non dimenticatevi che sono la creatura mitologica dal corpo di uomo e dalla testa di cazzo. Attenti a voi, marrani!

    Llukazzo l'Apostata

    ps. Parpuzio is Better...
    And System Doesn't Matter!

    RispondiElimina
  53. ma i pisani d'una volta non ci sono più?
    e ricchio?
    e il circolo del cucito di GcG?
    e i cespugli di schiaffi?

    :(

    Llukas

    RispondiElimina
  54. Quindi, quello che vorresti è un pisano ricchio con l'hobby del cucito che posta su GcG e che ti prende a schiaffi. Sai che freud avrebbe avuto da scrivere libri interi sul tuo caso?
    Mi chiedo, però, perché tu continui a stare qui a urlare nel vento (cosa che a noi piace, perché come la donna barbuta e altri freaks porti visitatori), invece di postare nei "forum dei pisani" (?), "message boards dei ricchi", "raduni di uncinettari" e di gentecheparla.

    RispondiElimina
  55. perché la pecora ha fatto BUH e il ragno BEH, mi pare ovvio.

    Llukazzo

    RispondiElimina
  56. Siete stati tutti dei bambini molto, molto cattivi...

    RispondiElimina

Il sistema ci mostra il tuo IP, pensaci quando ti viene in mente di offendere qualcuno o infrangere qualche legge.