domenica 25 dicembre 2011

Natale con i tuoi

Nel giorno in cui ricordiamo l'uomo che ci ha aperto gli occhi e ci ha guidati, presi per mano e salvati dal buio dell'ignoranza, ricordiamo anche a noi stessi che il giorno di natale è il momento ideale per stare con i propri.
Giochi.
Non lasciate rovinarvi le feste da imposizioni come la Tombola, il Sette e Mezzo, Ruba Mazzo, Asso Piglia Tutto, Briscola, Uomo Nero, Gioco dell'Oca e loro varianti o degenerazioni come Cargo Noir, Runebound, Shadows over Camelot...
Tenetevi stretti quei pochi preziosi titoli in grado di donarvi una qualche soddisfazione, perché domani potreste ritrovarvi sommersi da entusiasti di Kingdom Builder e Othello, e l'unica cosa che vorrete sarà tornare dai vostri cari.
Con questo concludiamo con un pensiero per l'uomo di cui sopra: grazie Isaac Newton.


8 commenti:

  1. Io a Natale ho giuocato a Republic of Rome, alla facciaccia vostra.

    RispondiElimina
  2. Io a natale ho "giocato" a "Forbidden Planet", alla faccia mia.

    RispondiElimina
  3. Non era "forgotten"? Ammazza, è dimenticato per davvero.

    Comunque, Torre, sono contento per te. Spero che il 2012 ti regali alcune piccole gioie che per il momento ti sono negate, tipo una famiglia (a meno che tu non giochi RoR in famiglia, e allora hai bisogno dei servizi sociali).

    RispondiElimina
  4. Nuova politica: i titoli per quel che dovrebbero essere.
    Ergo, Forbidden.

    RispondiElimina
  5. Io a Natale ho giocato a RoR. A casa del Torre.
    La mia famiglia era a casa mia, cioè sua...sua di lei, della famiglia, non sua di lui, del Torre.
    Ok, chiamate pure il 118...

    RispondiElimina
  6. A questo punto sarebbe inutile.

    RispondiElimina

Il sistema ci mostra il tuo IP, pensaci quando ti viene in mente di offendere qualcuno o infrangere qualche legge.