lunedì 7 novembre 2011

Ci scusiamo con i lettori, ma per non togliere spazio alle polemiche scatenate da gli ultimi articoli di Mr Black Pawn, la recensione di questa settimana slitterà a mercoledì. Grazie per la pazienza e, soprattutto, per gli insulti.


15 commenti:

  1. Ma abbiamo un'anticipazione, si tratterà di un gioco vecchio che sta per diventare di nuovo nuovo... un po' come le polemiche sul Best of Show.

    RispondiElimina
  2. Perfetto. Almeno restringiamo il cerchio a 46/47 titoli.

    RispondiElimina
  3. un'altra edizione di Carcassonne???

    RispondiElimina
  4. Andate avanti! Per me avete pure la mano poco pesante.

    RispondiElimina
  5. Son tutti gay col culo degli altri, stef.
    Hai le manine troppo pulite per fare discorsi del genere ;)

    RispondiElimina
  6. Una breve ma importante precisazione per chi mi conosce: sono Stef (quello "Castelli") e... beh, non sono l'altro Stef che ha scritto in questo topic. :D Insomma, c'è un altro Stef. Lo sapevo che dovevo mettere il nickname sotto copyright. :(

    RispondiElimina
  7. Ops, sorry Stef Originale.
    Certo c'è da dire che "Stef" come nick quando uno si chiama Stefano è un'esplosione di originalità...

    RispondiElimina
  8. Ma è uguale, tanto anche l'originale ha le mani così pulite che ci intruppano le rondinelle.

    RispondiElimina
  9. Stef (quello vero)8 novembre 2011 10:50

    E' che sono un buono. :(

    RispondiElimina
  10. Hai le manine troppo pulite per fare discorsi del genere ;)

    Ahahah...non lo so. Forse...forse no.

    RispondiElimina
  11. Eh, Stef non Castelli, io parlavo dell'altro, di Stef Castelli, che è sempre molto educato, pure troppo.
    Di te non so nulla, ma ecco che mi sorprende e mi assale l'improvvisa consapevolezza che il mio interesse nei tuoi riguardi eguaglia la conoscenza che ho di te.

    RispondiElimina
  12. La cosa e' reciproca. Sono uno Stef qualunque che vi segue e legge. Tutto qui

    RispondiElimina

Il sistema ci mostra il tuo IP, pensaci quando ti viene in mente di offendere qualcuno o infrangere qualche legge.